Abruzzo: mare, arte parchi e fede

Descrizione

1° giorno: ARRIVO – MONTESILVANO
Arrivo delle comitiva a MONTESILVANO. Sistemazione in hotel, pranzo. Pomeriggio libero per attività balneari. Cena e pernottamento in hotel.

2° giorno: MONTESILVANO – CHIETI
Prima colazione in hotel, mattinata dedicata alle attività balneari e la relax in spiaggia. Pranzo in hotel, pomeriggio incontro con la guida e bus e partenza per Chieti, che conserva tutta la bellezza dell’epoca romana e medievale: le sue strade sono ricche di testimonianze artistiche che ci fanno subito capire come questa città sia stata per lungo tempo il centro culturale di diversi popoli. Una delle prime opere che si notano appena si arriva a Chieti è la Cattedrale, dedicata a San Giustino è situata in Piazza Vittorio Emanuele II. Chieti in passato era circondata da un’ imponente cinta muraria: oggi rimane a testimonianza la Porta Pescara. Altro splendido esempio dell’età Imperiale sono le Terme, composte da nove vani sotterranei che culminano in una grande cisterna che serviva per raccogliere l’acqua piovana. Sosta al Museo Archeologico Nazionale dove è possibile alcuni preziosi oggetti provenienti dall’antica “Teate Marruccinorum” come il famoso “Guerriero di Capestrano”. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° giorno: MONTESILVANO – PESCARA
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata al relax o divertimento in spiaggia. Pranzo in hotel, dopo pranzo partenza per Pescara. Visita della casa ove nacque e trascorse la sua infanzia il grande poeta D’Annunzio. Si potrà ammirare il Ponte del Mare, progettato dall’architetto tirolese Walter Pichler ed ultimato nel 2009, unisce le due riviere a nord e a sud del fiume, si prosegue con la visita dei Trabocchi “La grande macchina pescatoria”, come li definì Gabriele d’Annunzio nel Trionfo della morte. Cena in ristorante in un tipico trabocco. Pernottamento in hotel.

4° giorno: MONTESILVANO – MOSCUFO – LORETO APRUTINO
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata al relax o divertimento in spiaggia. Pranzo in hotel, dopo pranzo partenza per Moscufo, per la visita di Santa Maria del Lago, antica abbazia benedettina edificata intorno il XII secolo. Un vero capolavoro della chiesa è dato dei capitelli scolpiti con la figura dell’acrobata unico nelle scultura romanica dell’Italia centrale, e dall’ambone policromo realizzato dal maestro Nicodemo da Guardiagrele. Le ampie tracce di policromia ancora visibili fanno di questo pregevolissimo monumento tra i maggiori d’Abruzzo, e di grande rilievo a livello nazionale. Proseguimento per Loreto Aprutino, dominato da un centro Storico, tipicamente medioevale, considerato tra i primi trecento d’Italia ed uno dei più caratteristici della regione. Cena e pernottamento in hotel.

5° giorno: MONTESILVANO
Pensione completa in hotel. Giornata dedicata al divertimento e alle attività balneari.

6° giorno: MONTESILVANO – MAIELLA – VOLTO SANTO – SANTA MARIA A RABONA –
Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata al relax o divertimento in spiaggia. Pranzo in hotel, dopo pranzo partenza per l’Abbazia San Liberatore alla Maiella. La chiesa di San Liberatore alla Maiella sorge all’interno di un suggestivo scenario naturale, immersa tra i boschi che contornano l’abitato di Serramonacesca, nei pressi del fiume Alento. Si pone fra i più significativi esempi di architettura romanica abruzzese nonché fra le più antiche chiese medievali dell’ordine benedettino cassinese. San Liberatore fu, infatti, originariamente unita ad un vasto complesso monastico benedettino ed in stretto contatto con l’abbazia madre di Montecassino. Conserva al suo interno un pregevole mosaico cosmatesco risalente al 1275. Proseguimento per Manopello, per la visita del “Volto Santo”, un’immagine ‘acheropite’, cioè ‘non fatte da mano umana’ e la cui origine è imprecisata. Proseguimento per Santa Maria Arabona. Sorta su un tempio pagano dedicato alla dea Bona, da cui prende il nome, L’Abbazia di Santa Maria Arabona è gioiello architettonico cistercense risale alla fine del XII secolo. Il tabernacolo e il candelabro con il cero pasquale sono gli elementi, in pietra bianca, di maggior pregio all’interno della Chiesa. Il tabernacolo, infatti non ha eguali in Abruzzo.

7° giorno: SAN CLEMENTE IN CASAURIA – GOLE DEL SAGITTARIO – SCANNO
Prima colazione in hotel, incontro con la guida e partenza per l’Abbazia di S. Clemente in Casauria. Una delle chiese abbaziali più interessanti della regione, importante monumento di transizione dal romanico al gotico cistercense. Si prosegue per una spettacolare e suggestiva escursione lungo le Gole del Sagitario un canyon scavato dalla millenaria erosione delle impetuose acque del fiume omonimo, rappresentano una delle aree naturalistiche più importanti d’Europa. Sosta nel piccolo paesino di Villalago, dominato da una torre longobarda, e dove si ha la possibilità di visitare l’eremo di San Domenico, è il luogo più suggestivo di tutto il borgo. Si tratta della dimora scelta da San Domenico Abate, denominata Prato Cardoso, inizialmente solo una grotta alla sorgente del fiume Sega. Divenne luogo di culto con il diffondersi dei suoi seguaci e vi fu costruito un eremo, davanti al quale dagli anni ’20 del secolo scorso c’è un lago artificiale che ha preso anch’esso il nome dal santo. Si prosegue verso Scanno. Pranzo in ristorante. Dopo pranzo visita di Scanno posto a 1000 m di altitudine è al centro di una delle più belle valli dell’Aquilano, quella del Sagittario. La bellezza del borgo è stata immortalata da fotografi illustri come Cartier – Bresson, Giacomelli. Oggi definito borgo più belli d’Italia, ove ancora sono vive le tradizioni di un tempo, la lavorazione dei merletti, e quella orafa. Proseguimento per il lago di Scanno, il lago naturale più grande della regione, generato da frana staccatasi, dal Monte Genzana, che ha sbarrato il corso del fiume Tasso in epoca post-glaciale, situato a 930 mt. In serata rientro in hotel, cena e pernottamento.

8° giorno: RIENTRO Prima colazione in hotel. FINE DEI SERVIZI

Sistemazione ricettiva
Hotel 3/4 stelle a MONTESILVANO / PESCARA (8 GG / 7 NTSi)

Durante il tour un saranno effettuati dei pranzi con menu tipici abruzzesi